CDP, Scannapieco: disponibili ad affiancare Comuni italiani nel PNRR e nella transizione ecologica e digitale

(Teleborsa) – L’Amministratore Delegato e Direttore Generale di CDP, Dario Scannapieco, ha ribadito il sostegno dell’istituzione finanziaria italiana ai Comuni italiani nel quadro del PNRR e della transizione ecologica e digitale. “CDP è disponibile ad affiancare i Comuni nei propri piani di efficienza energetica, sviluppo sostenibile e resilienza del territorio ed ha anche ampliato la propria offerta di strumenti per i Comuni che vogliono investire in digitalizzazione e innovazione, per offrire ai loro utenti servizi più accessibili ed efficienti”, ha sottolineato nel suo intervento alla XXXVIII Assemblea annuale Anci che si è svolta oggi a Parma.

“L’azione di Cassa segue, quindi, una direttrice che ascolta le istanze del territorio e parte dai bisogni dei cittadini, di cui gli amministratori sono le prime antenne”, ha aggiunto ricordando il legame stretto da CDP con gli enti anche durante l’emergenza pandemica: “penso, ad esempio: alla rinegoziazione dei mutui degli enti territoriali, che ha liberato risorse per 800 milioni di euro, immediatamente utilizzabili sul territorio per interventi a beneficio della popolazione, alla sospensione del pagamento delle rate dei mutui in scadenza nel 2020 per i comuni rientranti nella zona rossa, o ancora alle anticipazioni di liquidità, che hanno consentito a oltre 900 enti di accelerare i pagamenti dei propri debiti commerciali”.

“Il percorso di avvicinamento al territorio intrapreso da CDP – ha affermato Scannapieco – ha previsto anche un rafforzamento dei punti di contatto sia fisici sia digitali. In particolare, è stata creata una rete di nuove sedi operative in molte regioni italiane, presso le quali è possibile avere accesso a tutti i servizi offerti dal Gruppo”. “Il sostegno che Cassa Depositi e Prestiti offre ai Comuni non si limita comunque alla tradizionale concessione di finanziamenti, ma comprende una sempre più vasta gamma di prodotti e servizi – ha proseguito –. Ad esempio, CDP sta rafforzando le proprie strutture di advisory per affiancare le amministrazioni nelle fasi di programmazione, progettazione, sviluppo e individuazione delle modalità di finanziamento dei progetti, in particolare con riferimento ai progetti del PNRR”.

Proprio in riferimento al Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, il numero uno di CDP ha dichiarato che “il sostegno di Cassa dovrà necessariamente, per lo meno in una prima fase, essere improntato a criteri di selettività e grado di preparazione dei progetti, per consentire una messa a terra delle risorse del PNRR più rapida ed efficiente possibile”. “Oggi il PNRR ci offre un’occasione unica per far fare all’Italia un “progresso immenso”. Un progresso di cui noi tutti possiamo essere attori, per far diventare l’Italia un Paese “molto migliore””, ha concluso.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

CDP, Scannapieco: disponibili ad affiancare Comuni italiani nel PNRR e...