CDP, MPS Capital Services e UBI Banca sostengono crescita Gruppo Azimut Benetti

(Teleborsa) – Da Cassa Depositi e Prestiti, Mps Capital Services e Ubi Banca arriva un finanziamento da 60 milioni di euro, per la crescita del Gruppo Azimut Benetti, leader nella cantieristica navale per la produzione di yacht. L’operazione è assistita dal programma Garanzia Italia di Sace e – si legge in una nota – è destinata a “sostenere l’ulteriore espansione e la competitività del Gruppo Azimut Benetti con l’obiettivo di sviluppare nuovi modelli innovativi di imbarcazione”.

Con questa operazione – spiega Sace – l’azienda navale italiana intende accelerare lo sviluppo di nuovi modelli in linea con i più recenti trend di mercato e dell’innovazione, come la più grande imbarcazione ibrida al mondo. Il contratto di finanziamento contribuirà all’introduzione di tecnologie d’avanguardia nel panorama della nautica, la cui ricerca sarà fortemente orientata a principi di sostenibilità.

“Questo finanziamento erogato con tempestività dal sistema bancario coordinato da Cdp, – commenta il presidente e ad del Gruppo Azimut Benetti, Paolo Vitelli – è strategico per rafforzare l’investimento in prodotti innovativi, sostenere la filiera dei nostri fornitori e velocizzare l’adozione di tecnologie e strategie di marketing-commerciali all’avanguardia, al fine di consolidare la leadership della nostra azienda, impegnata in 71 mercati di esportazione, in un contesto sempre più sofisticato e competitivo”.

“Il Gruppo Cdp, con questa operazione, conferma il proprio ruolo a supporto delle nostre imprese e del Made in Italy nel mondo, con l’obiettivo strategico – afferma Nunzio Tartaglia, responsabile divisione Cdp Imprese – di incrementare i processi fondamentali di innovazione e di espansione delle eccellenze italiane, in particolare nel settore della cantieristica navale, che assume, anche a livello internazionale, un rilievo strategico per l’economia del Paese. Inoltre, con questo finanziamento, Cdp sostiene la competitività dell’azienda anche in un’ottica di tutela dell’occupazione, dell’operatività della filiera nautica e delle imprese dell’indotto”.

“Con questa operazione Mps Capital Services conferma la sua attenzione alle imprese che operano in settori strategici del nostro Paese, dando supporto concreto ad iniziative a tutela della produzione di qualità, della sostenibilità e dell’innovazione” sottolinea Emanuele Scarnati, direttore generale di Mps Capital Services.

“Le imprese vivono un momento storico molto impegnativo e come Ubi Banca ci siamo attivati in maniera tempestiva per fornire gli strumenti necessari a tutela della continuità produttiva e a sostegno dei progetti di crescita. Questa operazione – afferma Marco Mandelli, responsabile Corporate & Investment Banking di Ubi Banca – consente al Gruppo Azimut Benetti di avere immediata liquidità per proseguire negli investimenti e mantenere una leadership in un mercato, quello della nautica, storicamente strategico per il Made in Italy”.

“Siamo felici di aver dato il nostro contributo in questa operazione insieme a Cdp, Mps e Ubi Banca per sostener e dare nuovo slancio all’industria nautica italiana, uno dei settori del Made in Italy di riconosciuta eccellenza sui mercati di tutto il mondo. Questa operazione – dichiara Simonetta Acri, chief mid market officer di Sace – rafforza la partnership nata nel 2016 tra Sace e Azimut Benetti che ci ha visto fianco a fianco in un’importante commessa internazionale”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

CDP, MPS Capital Services e UBI Banca sostengono crescita Gruppo Azimu...