CDP ha quasi il 12% del Fondo Atlante. Spera in un ritorno del 6%

(Teleborsa) – Ultimamente non si fa altro che parlare di Atlante, il fondo di investimento alternativo lanciato da Quaestio Capital Management Sgr per stabilizzare il sistema bancario italiano.

Durante un’audizione in commissione Finanze del Senato l’ad di Cassa Depositi e Prestiti (CDP), Fabio Gallia, ha dichiarato che la quota detenuta da CDP nel Fondo è di minoranza, sotto il 12%, e che si attende un “ritorno, aggiustato per il rischio, interessante”.

in particolare l’amministratore delegato della Cassa ha precisato che l’obiettivo è del 6%: “considerato che abbiamo tassi a zero o negativi a brevissimo termine, il 6% credo che remuneri per quello che è il profilo di rischio che sia coerente”. “Tra i vincoli che noi abbiamo c’è quello di operare sempre come un operatore che può essere più paziente, può essere meno esigente in termini di ritorno richiesto, però deve sempre effettuare investimenti che abbiano un senso anche economico e comunque il fondo è gestito da una sgr indipendente”, ha aggiunto Gallia.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

CDP ha quasi il 12% del Fondo Atlante. Spera in un ritorno del 6%