Cauta la Borsa di New York aspetta la Fed

(Teleborsa) – Prosegue prudente la borsa di Wall Street, dopo un avvio tonico, in scia all’incertezza sugli sviluppi dei vaccini anti Covid e sui nuovi stimoli all’economia americana. In una seduta priva di indicazioni macroeconomiche, gli investitori guardano alla decisione sui tassi da parte della Federal Reserve, attesa per mercoledì 16 dicembre.

Tra gli indici statunitensi, il Dow Jones è sostanzialmente stabile e si posiziona su 30.059 punti; sulla stessa linea, rimane ai nastri di partenza l’S&P-500 (New York), che si posiziona a 3.667 punti, in prossimità dei livelli precedenti. Positivo il Nasdaq 100 (+0,88%); senza direzione l’S&P 100 (+0,07%).

Risultato positivo nel paniere S&P 500 per i settori beni di consumo secondari (+0,89%) e informatica (+0,68%). Nel listino, le peggiori performance sono quelle dei settori energia (-2,69%) e finanziario (-0,53%).

Tra i protagonisti del Dow Jones, McDonald’s (+2,33%), Intel (+1,72%), Visa (+1,29%) e Microsoft (+0,67%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Pfizer, che prosegue le contrattazioni a -3,42%.

Pessima performance per Exxon Mobil, che registra un ribasso del 2,83%.

Sessione nera per Walt Disney, che lascia sul tappeto una perdita del 2,55%.

In caduta libera Chevron, che affonda del 2,48%.

Sul podio dei titoli del Nasdaq, Alexion Pharmaceuticals (+30,22%), Tesla Motors (+4,69%), Regeneron Pharmaceuticals (+4,38%) e Autodesk (+3,69%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Wynn Resorts, che continua la seduta con -2,27%.

Soffre Tripadvisor, che evidenzia una perdita dell’1,55%.

Preda dei venditori Citrix Systems, con un decremento dell’1,50%.

Si concentrano le vendite su Ross Stores, che soffre un calo dell’1,32%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Cauta la Borsa di New York aspetta la Fed