Cattolica, Ferraresi: partnership con Generali a pieno regime nel corso dell’anno

(Teleborsa) – “Da subito l’accordo di partnership con Generali ci è sembrato ideale per dare maggiore impulso al nostro processo di crescita: porta un importante valore aggiunto al gruppo, una partnership di assoluta importanza che ci consentirà di crescere e di allargare la nostra offerta, rendendoci sempre più competitivi”. Lo ha detto l’amministratore delegato di Cattolica Assicurazioni, Carlo Ferraresi, nel corso della conference call con gli analisti sui risultati 2020.

“Oggi è già a regime su alcune aree di business, su altre prevediamo di implementare gli accordi nel corso del 2021″, ha aggiunto. Sul tema della bancassurance con il Banco BPM, Ferraresi ha osservato come “dallo scorso dicembre è emersa una situazione di divergenza che ha visto l’istituto bancario chiedere l’esercizio della call per un supposto change of control. Noi non abbiamo ritenuto condivisibili le posizioni del Banco e sono stati avviati colloqui chiarificatori e costruttivi che forniscono alla joint venture nuove basi e regole più chiare”.

Nel comunicato in cui sono stati resi noti i conti 2020, Cattolica ha anche fornito aggiornamenti sui progressi della partnership nelle varie aree. Per quanto riguarda l’Asset Management, il passaggio di gestione delle masse previste è stato completato nei tempi concordati e l’attività risulta pienamente operativa da gennaio.

La gestione dei trattati di riassicurazione in scadenza a fine 2020 è stata attivata nel rispetto delle quote e dei tempi concordati e – sottolinea la società – nei prossimi mesi è prevista un’analisi per la gestione di alcune specifiche linee di business non comprese nei trattati di fine 2020.

Per quanto riguarda il cantiere IoT, il nuovo prodotto motor connesso è già stato attivato su circa 60 agenzie della rete Cattolica “con ottime evidenze su vendite e livelli di servizio”; il programma è in linea con i tempi previsti, ed entro marzo è previsto il completamento del roll-out sulla rete Cattolica e l’avvio del pilota per un’altra rete del gruppo.

Per il segmento salute, nel mese di marzo è stata attivata la piattaforma di Employee Benefit per i dipendenti del gruppo Cattolica, mentre la nuova offerta salute verrà resa disponibile alla rete nel mese di aprile; nello stesso mese è previsto anche l’avvio della gestione dei sinistri Infortuni e l’avvio del servizio di Tele-underwriting.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Cattolica, Ferraresi: partnership con Generali a pieno regime nel cors...