Cathay Pacific reintroduce voli per Usa e Regno Unito

(Teleborsa) – Dopo avere ridotto dei 2/3 il numero dei voli, Cathay Pacific ha annunciato di avere reintrodotto una parte della capacità nel periodo pasquale, in particolare i collegamenti tra Honk Kong e gli scali di Londra Heathrow, San Francisco e Seattle. La decisione di riattivare i voli è dettata dalla volontà di consentire ai passeggeri di fare rientro nei propri Paesi, in particolare lavoratori e studenti.

A Honk Kong si è riusciti a contenere la diffusione del coronavirus e i casi di contagio ad oggi sono un centinaio. Ciò nonostante, i passeggeri in arrivo dalle aree maggiormente colpite, una volta atterrati a Hong Kong dovranno osservare un periodo di quarantena nella propria abitazione. Il provvedimento restrittivo riguarda i passeggeri provenienti da Usa, Regno Unito, Paesi dell’Unione Europea, Corea del Sud, Giappone e Egitto.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Cathay Pacific reintroduce voli per Usa e Regno Unito