Catalogna, Rajoy: “Destituirò Puigdemont, elezioni entro 6 mesi”

(Teleborsa) – Il governo di Madrid destituirà il presidente della regione Catalogna Carles Puigdemont.

Lo ha annunciato il premier spagnolo Mariano Rajoy durante il suo intervento al Senato per spiegare le misure straordinarie che si preparano ad essere attuate in Catalogna.

Il primo ministro ha spiegato che l’attivazione dell’articolo 155 della Costituzione contro la regione è una “decisione eccezionale” presa davanti a una situazione a una “situazione eccezionale”. Non c’è alternativa “alla attivazione dell’art.155 in Catalogna”, perché bisogna “ricorrere alla legge per fare rispettare la legge”, ha detto Rajoy che attribuisce al presidente catalano la responsabilità per la situazione attuale: “a lui, e solo a lui” ha insistito.

L’articolo 155 consente di commissariare la comunità autonoma spagnola situata all’estremità nord-orientale della penisola iberica. 

Rajoy ha aggiunto che prevede di convocare elezioni in Catalogna entro sei mesi, “il più presto possibile”, dopo il commissariamento della regione ribelle che sarà autorizzato oggi dalla camera alta.

Parallelamente è previsto il voto del Parlamento catalano sull’indipendenza dopo che ieri il presidente ha deciso di non convocare le elezioni.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Catalogna, Rajoy: “Destituirò Puigdemont, elezioni entro 6 mesi...