Catalogna, Procura chiede le manette per il Governo

(Teleborsa) – Madrid non rinuncia al pugno di ferro contro la Catalogna.

La Procura spagnola ha chiesto al giudice della Audiencia Nacional di applicare la misura della detenzione preventiva senza cauzione per tutti i membri del Governo catalano.

L’accusa per l’ex presidente Carles Puigdemont e per i suoi ministri è “ribellione”. Escluso dal provvedimento l’ex ministro Santi Villa che si era dimesso il giorno prima della dichiarazione di indipendenza, riferiscono i media spagnoli.

Intanto, Puigdemont si trova ancora a Bruxelles dove ha dichiarato che quello che si sta svolgendo è un “processo politico”. Se l’ex presidente giudici spagnoli potrebbero quindi spiccare un mandato di arresto.

Catalogna, Procura chiede le manette per il Governo