Catalogna in piazza contro la repressione: bloccati treni e strade

(Teleborsa) – Traffico stradale e ferroviario interrotto questa mattina, 8 novembre in diverse strade e ferrovie della Catalogna per lo sciopero generale proclamato contro la “repressione” dello stato spagnolo e per la liberazione dei “detenuti politici”, dopo che sono scattate le manette per l’ex vicepresidente e sette ministri del Governo catalano per cui la Procura spagnola aveva chiesto l’arresto.

Un provvedimento senza precedenti quello della Audiencia Nacional che ha emesso anche un mandato di arresto europeo per il deposto presidente catalano Carles Puigdemont che si trova ancora a Bruxelles .

Il presidente destituito della Generalitat de Catalunya colpito da un mandato di arresto europeo che è attualmente all’esame della magistratura belga, 

Catalogna in piazza contro la repressione: bloccati treni e strade
Catalogna in piazza contro la repressione: bloccati treni e strad...