Catalfo: riforma ammortizzatori sociali al più presto

(Teleborsa) – Riformare il sistema degli ammortizzatori sociali “nel più breve tempo possibile”. È l’obiettivo posto dalla Ministra del Lavoro, Nunzia Catalfo, nel corso del question time alla Camera oggi.

“E’ necessario creare un sistema di sostegno al reddito in costanza di rapporto che sia universale”, cioè “in grado di inserire in un meccanismo assicurativo tutte le imprese e i lavoratori, ma che permetta di valorizzare differenze e specificità di aziende e settori produttivi”.

La pandemia – ha sottolineato Catalfo – “ha evidenziato chiaramente i limiti e le fragilità dell’attuale sistema degli ammortizzatori. La mia intenzione è di giungere in tempi rapidi a un sistema di ammortizzatori equo e strutturale che non escluda nessuno”. La Ministra del Lavoro ha poi ricordato che la commissione di esperti nominata dal ministero da decreto dovrà concludere i suoi lavori entro il 31 ottobre, mentre già la prossima settimana è previsto l’incontro con sindacati (23 luglio) mentre per le imprese la data prevista è quella del 27 luglio.

La Ministra Catalfo ha poi messo in evidenza come “alla data del 7 luglio sono 3.120.499 i lavoratori per i quali è stato chiesto il pagamento di almeno un’integrazione salariale mensile” e di questi “3.031.495 sono stati già pagati”, il 97,1 dei lavoratori aventi diritto. 89mila quelli che sono in attesa del pagamento.

Rispetto al totale dei 3,1 milioni per i quali è stata presentata domanda di pagamento delle prestazioni al 7 luglio scorso l’istituto “deve ancora erogare 370.976 integrazioni salariali mensili“, ha aggiunto.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Catalfo: riforma ammortizzatori sociali al più presto