Casta Diva, ok dei soci a bilancio 2018 e nomina CdA

(Teleborsa) – L’Assemblea ordinaria degli azionisti di Casta Diva Group ha esaminato ed approvato la Relazione del Consiglio di Amministrazione sulla gestione e il Bilancio di esercizio al 31 dicembre 2018.

I soci hanno nominato il nuovo Consiglio di Amministrazione composto da 5 persone, su proposta dell’azionista Reload che detiene il 36,61% delle azioni. Tre su cinque consiglieri hanno dichiarato la loro indipendenza. La lista dei membri del nuovo CdA: Andrea De Micheli, Presidente operativo; Gianluigi Rossi, Vice presidente; Pietro (Piero) Candela – Consigliere indipendente; Vittorio Meloni, consigliere indipendente; Francesco Savelli, consigliere indipendente.

I membri del CdA Andrea De Micheli e Gianluigi Rossi detengono partecipazioni della società. In particolare Andrea De Micheli detiene 200 mila azioni direttamente e altre azioni pari a 1.023.000 indirettamente tramite le società Harbinger e Reload, corrispondenti al il 9.66%. Gianluigi Rossi detiene 180 mila azioni indirettamente, tramite Reload, corrispondenti a l’1.42% del capitale di Casta Diva.

Si è provveduto inoltre a nominare il nuovo collegio sindacale, formato da 5 persone.

L’Assemblea ha, poi, deliberato di autorizzare il Consiglio di Amministrazione, all’acquisto di azioni proprie per un periodo di 18 mesi per un numero inferiore al limite massimo consentito dai regolamenti e per un prezzo unitario non inferiore nel minimo né superiore nel massimo ad un valore rispettivamente inferiore al o superiore del 7% (sette per cento) del prezzo di riferimento che il titolo avrà registrato nella seduta del giorno precedente ad ogni singola operazione di acquisto. La Società potrà impiegare per l’acquisto di azioni proprie un
massimo di euro 150.000 (centocinquantamila).

BDO Italia è stata nominata come nuova società di revisione contabile.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Casta Diva, ok dei soci a bilancio 2018 e nomina CdA