Cassa Depositi e Prestiti pronta a entrare in TIM?

(Teleborsa) – Dopo il fondo Elliott, anche Cassa Depositi e Prestiti potrebbe entrare nella compagine azionaria di TIM.

Secondo rumors di stampa il Consiglio di Amministrazione di CDP potrebbe riunirsi già oggi per deliberare l’acquisto di azioni – si parla di una partecipazione di circa il 5% – dell’ex Telecom Italia.

Non solo: l’Istituzione finanziaria controllata dal Ministero dell’Economia conterebbe anche di partecipare alle prossime Assemblee dell’ex monopolista, ossia quella in agenda il 24 aprile e quella prevista per il 4 maggio.

Ed è proprio su questo calendario che ieri sera TIM è intervenuta per fornire alcune precisazioni. Precisazioni resesi necessarie in scia a indiscrezioni secondo le quali a seguito dell’integrazione dell’ordine del giorno dell’Assemblea del 24 aprile disposta dal Collegio Sindacale, non risulterebbe più convocata o sarebbe comunque superata l’Assemblea del 4 maggio.

In una nota Telecom ha confermato entrambi gli appuntamenti. Il 9 aprile è stato convocato il Consiglio di Amministrazione per esaminare integrazione dell’ordine del giorno del 24 aprile effettuata dal Collegio e “assumere ogni opportuna iniziativa al riguardo”, spiega un comunicato aggiungendo che l’iniziativa assunta dai sondaci non riguarda la convocazione dell’Assemblea del 4 maggio che è stata regolarmente convocata in seguito alle dimissioni della maggioranza dei Consiglieri, con all’ordine del giorno il rinnovo dell’intero Consiglio di Amministrazione“.

Dunque gli azionisti interessati avranno tempo fino al 9 aprile per presentare i candidati per la nomina del CdA.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Cassa Depositi e Prestiti pronta a entrare in TIM?