Case delle tecnologie emergenti, MiSE: finanziati 5 nuovi progetti

(Teleborsa) – Pubblicata dal Ministero dello Sviluppo Economico la graduatoria con l’elenco dei 5 progetti, presentati dalle città di Torino, Roma, Bari, Prato e l’Aquila, ammessi al finanziamento per la realizzazione di nuove Case delle Tecnologie Emergenti, dopo quella già avviata a Matera lo scorso anno. Per questi progetti – si legge in una nota – “il MiSE mette a disposizione complessivamente 25 milioni di euro”.

Con il Programma di supporto alle tecnologie emergenti, il Ministero dello Sviluppo Economico finanzia la realizzazione sul territorio di centri di trasferimento tecnologico volti a supportare progetti di ricerca e sperimentazione verso PMI e start-up, sui temi aventi ad oggetto l’utilizzo di Blockchain, IoT e intelligenza artificiale, collegati allo sviluppo delle reti di nuova generazione 5G.

“Con la selezione di questi 5 ulteriori progetti siamo pronti a costituire una rete di Case delle Tecnologie, da nord a sud del Paese, con l’obiettivo di offrire spazi fisici a trazione digitale per PMI e start-up, in cui sarà possibile coniugare le competenze scientifiche delle Università e dei Centri di Ricerca con le esigenze del tessuto imprenditoriale e dei settori strategici al fine di aumentare la competitività dei territori e di favorirne il rilancio grazie allo sviluppo delle tecnologie innovative”, ha dichiarato il Sottosegretario con delega alle politiche digitali Mirella Liuzzi.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Case delle tecnologie emergenti, MiSE: finanziati 5 nuovi progetti