Casa Bianca:”Crescita dell’economia più lenta. C’è ancora lavoro da fare”

(Teleborsa) – “Nel primo trimestre del 2016, l’economia è cresciuta dello 0,5% a un ritmo più lento rispetto allo scorso trimestre. La forte crescita degli investimenti residenziali ha potenziato crescita reale del PIL, ma la debolezza degli investimenti delle imprese e delle esportazioni esacerbata dalla debolezza della debole domanda estera e dai bassi prezzi del petrolio hanno zavorrato la crescita”.

E’  così che la pensa Jason Furman, presidente del Council of Economic Advisers della Casa Bianca e consigliere economico del presidente Barack Obama, che lo ha dichiarato commentando i dati preliminari sul PIL statunitense del primo trimestre che è salito al passo più lento degli ultimi due anni deludendo anche le stime del mercato.

“La spesa dei consumatori è cresciuta ad un ritmo moderato nel primo trimestre. Nel complesso, le componenti più stabili e persistenti di  consumi e investimenti fissi sono aumentati negli ultimi quattro trimestri.  I dati sul mercato del lavoro rimangono robusti, e continuiamo a vedere la creazione di posti di lavoro del settore privato” ha detto Furman che ha messo in guardia sul fatto che “il report di oggi evidenzia che c’è ancora lavoro da fare”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Casa Bianca:”Crescita dell’economia più lenta. C&#8...