Carrefour sprofonda in borsa dopo che Couche-Tard ha ritirato l’offerta per l’acquisizione

(Teleborsa) – Carrefour continua in caduta libera la sua giornata in borsa, registrando una flessione del 6,76%, che rispetto alla vigilia si attesta a 15,52. Il pesante ribasso è la reazione del mercato al fallimento del tentativo di acquisizione della catena francese da parte della società canadese Alimentation Couche-Tard.

La società canadese ha rinunciato all’operazione venerdì sera, dopo le barricate delle istituzioni francesi. “Non siamo favorevoli all’accordo. Il no è educato ma è un no chiaro e definitivo“, aveva detto in mattinata il ministro delle finanze Bruno Le Maire. Nel weekend le due società hanno comunque fatto un comunicato congiunto dove parlano dello sviluppo di partnership future.

Secondo quanto scrive il Financial Times, citando fonti vicine al dossier, “con le elezioni presidenziali che incombono il prossimo anno è stato giudicato troppo alto il rischio che rappresenta un’operazione che prevederebbe l’acquisto da parte di un gruppo straniero del più grande datore di lavoro del settore privato in Francia“. Carrefour impiega infatti 105.000 lavoratori nel Paese, 320.000 in tutto il mondo.

Couche-Tard aveva dichiarato mercoledì scorso di voler offrire 20 euro ad azione per acquisire Carrefour. L’offerta sarebbe stata principalmente in contanti e valutava Carrefour 16,2 miliardi di euro, con un premio del 29% rispetto al prezzo di chiusura di martedì scorso.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Carrefour sprofonda in borsa dopo che Couche-Tard ha ritirato l’...