Carraro verso il delisting: OPA Fly supera il 90%

(Teleborsa) – Fly, il veicolo della famiglia Carraro, e le persone che agiscono di concerto hanno raggiunto la quota del 91,56% del capitale di Carraro, gruppo quotato sull’MTA e attivo nei sistemi di trasmissione per veicoli off-highway e trattori specializzati. Si attuerà quindi il delisting della società da Piazza Affari.

L’offerta pubblica di acquisto prevedeva un corrispettivo di 2,55 euro per ogni azione, con un premio del 7,59% circa rispetto al prezzo ufficiale del titolo Carraro registrato il 26 marzo 2021, ossia l’ultimo giorno di Borsa aperta antecedente la data di annuncio dell’operazione.

Finaid, azionista di Carraro che fa capo a Enrico e Tommaso Carraro, ha reso noto che all’assemblea del 29 giugno voterà contro la distribuzione del dividendo proposta dal consiglio di amministrazione della società che si è tenuto il 26 marzo 2021.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Carraro verso il delisting: OPA Fly supera il 90%