Caro benzina, non si ferma la protesta dei gilet gialli in Francia

(Teleborsa) – Non si ferma la mobilitazione dei gilet gialli che ormai da giorni protestano in tutta la Francia contro il caro benzina. Nella giornata di ieri, oltre 81mila le persone che hanno manifestato in tutta la Francia, solo a Parigi i manifestanti sono 8mila, 5mila dei quali sugli Champs Elysees. Il dato è stato fornito dal ministro dell’Interno, Christophe Castaner che ha parlato di “una mobilitazione dell’ultradestra”.

Al centro della protesta dei gilet gialli, spiega Le Figaro, l’aumento dei prezzi del carburante deciso dal governo francese, con l’abolizione della riduzione delle tasse sul gasolio non stradale e il conseguente aumento di 6,5 centesimi per litro del gasolio e 2,9 centesimi per la benzina a partire dal 1 °gennaio 2019.

Caro benzina, non si ferma la protesta dei gilet gialli in Franci...