Carige, via libera Fitd a conversione bond

(Teleborsa) – L’assemblea dello Schema volontario del Fondo interbancario di tutela dei depositi (Fitd), riunitasi oggi 23 Luglio a Roma, ha approvato il mandato al Consiglio per la conversione del bond da 313 milioni di euro in azioni emesso da Carige e sottoscritto lo scorso novembre, nell’ambito del piano di salvataggio della banca genovese.

Nel pomeriggio, si riuniranno il consiglio di gestione dello Schema volontario e il comitato di gestione del Fitd per delle informative sullo stato dell’operazione.

Il salvataggio di Carige, per il quale la BCE ha indicato una scadenza al 25 luglio, prevede un rafforzamento patrimoniale da 900 milioni: 700 milioni di euro di aumento di capitale cui vanno aggiunti i 200 milioni del bond convertibile coperti da Mediocredito Centrale e Credito sportivo, ha spiegato il direttore generale del Fitd Giuseppe Boccuzzi. Per arrivare ai 900 milioni del piano industriale, i 200 milioni restanti, ha ricordato Boccuzzi, “arriveranno dalla copertura da parte di Mediocredito Centrale e Credito Sportivo di un bond convertibile” che dovrebbe essere ripartito rispettivamente in 150 e 50 milioni.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Carige, via libera Fitd a conversione bond