Carige, Fitd: “No alla proposta di Apollo, pronti a intervento”

(Teleborsa) – Il progetto del fondo di Private Equity di Apollo su Carige non ha avuto il lascia passare del Fondo interbancario di tutela depositi (Fitd), che lo scorso novembre ha sottoscritto un bond subordinato della banca ligure da 318 milioni e che ora intende analizzare la situazione dell’istituto bancario in vista di un intervento.

È quanto si legge in una nota emessa dal fondo che, come anticipato, si è riunito a Roma per analizzare la proposta di Apollo. “Dopo un attento esame della situazione e delle prospettive di Banca Carige ha ritenuto di non poter accogliere l’ipotesi di intervento prospettata da un fondo di Private Equity“, spiega la nota.

“Lo schema volontario ha manifestato al tempo stesso il fermo intendimento di intervenire, anche in tempi ristretti, nella soluzione della crisi della banca, con la disponibilità a valutare, nell’ambito dei propri organi e in coerenza con le disposizioni statutarie, proposte di intervento che prevedano la partecipazione degli attuali azionisti e di partners pubblici o privati”, si legge ancora nella nota.

Per questo – conclude la nota – “lo schema avvierà già a partire da domani un’analisi approfondita degli assetti tecnici e organizzativi della banca, per definire il fabbisogno di capitale e le connesse proiezioni economico- finanziarie pluriennali, idonee a sostenere un piano industriale efficace e credibile”.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Carige, Fitd: “No alla proposta di Apollo, pronti a intervento&#...