Carige, Cimbri: serve soluzione industriale

(Teleborsa) – Si continua a cercare la quadra sul dossier Carige mentre si attendono le decisioni del Fondo interbancario di tutela dei depositi (FITD) sulla seconda proposta avanzata dal fondo americano Apollo management.

Secondo Carlo Cimbri, Amministratore Delegato del gruppo Unipol, primo azionista di BPER con il 19,9% del capitale, non ci sarebbero le condizioni per un intervento della Banca Popolare dell’Emilia-Romagna. In un’intervista al Sole 24 Ore il manager ha dichiarato che per l’istituto genovese serve una soluzione industriale e che l’Italia ha comunque bisogno di “un’altra grande banca nazionale oltre a Intesa Sanpaolo“.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Carige, Cimbri: serve soluzione industriale