Canada, l’inflazione torna positiva grazie alla spinta dell’energia

(Teleborsa) – Nel mese di gennaio, l’inflazione canadese è salita dello 0,9% mensile rispetto al -0,2% del mese precedente. Il dato ha sorpreso ampiamente le attese degli analisti che stimavano un miglioramento dei prezzi a +0,3%. La risalita è dovuta soprattutto alla ripresa delle quotazioni del petrolio.

Su base annuale, il costo della vita è balzato del 2,1% accelerando rispetto al +1,5% di dicembre e contro il +1,6% indicato dal consensus. 

L’inflazione armonizzata, che esclude dal calcolo i prezzi del settore energetico, segna un rialzo dei prezzi al consumo ben più modesto a +0,3%, ma in salita rispetto all’ultima variazione registrata (+0,2%).

Canada, l’inflazione torna positiva grazie alla spinta dell&#821...