Canada, la Banca centrale lascia fermi i tassi e taglia le stime di crescita economica

Costo del denaro fermo in Canada.

Lo ha deciso la Banca centrale, Bank of Canada (BoC), annunciando di aver confermato i tassi di interesse allo 0,5%, dopo il taglio adoperato lo scorso luglio. Si tratta di una decisione in linea con le stime degli analisti.

L’economia del Canada è ufficialmente caduta in recessione sulla scia del crollo dei prezzi del petrolio, una sfida che dovrà affrontare il neo premier Justin Trudeau, quando assumerà la carica all’inizio del mese prossimo.

Nell’ultimo rapporto trimestrale, la banca centrale canadese ha stimato una crescita del paese del 2% nel 2016. Si tratta di una revisione al ribasso rispetto alle precedenti proiezioni che vedevano una espansione al 2,3%. Anche per il 2017, l’istituto ha tagliato le stime di crescita economica: ora prevede un +2,5% contro il +2,6% della stima precedente.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Canada, la Banca centrale lascia fermi i tassi e taglia le stime di cr...