Canada, consumatori sempre più pessimisti

I consumatori canadesi sono sempre meno in vena di shopping.

Nel mese di luglio, l’indice che misura l’andamento delle vendite al dettaglio in Canada, non ha registrato variazioni congiunturali su base mensile dopo il +0,5% rivisto del mese precedente (+0,8% la lettura preliminare). Il dato risulta anche inferiore alle stime degli analisti che avevano previsto un aumento dello 0,4%.

Quanto al dato “core”, ovvero calcolato al netto delle vendite di auto, ha messo a segno un’accelerazione dello 0,5% dal +0,4% rivisto di giugno (+0,6% la prima lettura). In questo caso il dato è in linea con le stime di consensus.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Canada, consumatori sempre più pessimisti