Campbell Soup, ricavi e utile minori delle attese nell’ultimo trimestre

(Teleborsa) – Campbell Soup, storica azienda conserviera statunitense, ha deluso il mercato con la performance del terzo trimestre dell’anno fiscale 2021, terminato il 2 maggio. Le vendite nette sono diminuite dell’11% a 1,98 miliardi di dollari, principalmente a causa della domanda senza precedenti di acquisti di cibo per il consumo domestico all’inizio della pandemia (nello stesso trimestre dell’anno precedente). L’EBIT rettificato è diminuito del 27% a 283 milioni di dollari, mentre l’utile per azione rettificato è diminuito del 31% a 0,57 dollari.

“Anche se avevamo annunciato che confrontare il trimestre con l’anno scorso sarebbe stato impegnativo – ha commentato Mark Clouse, presidente e CEO di Campbell – I nostri risultati sono stati influenzati da un contesto inflazionistico in aumento, aumenti a breve termine dei costi della catena di approvvigionamento e scelte operative mentre continuavamo a portare avanti il nostro programma di trasformazione, principalmente nella nostra divisione Snack”.

Campbell ha anche aggiornato la sua guidance per l’intero anno fiscale 2021, per riflettere i risultati del terzo trimestre e l’impatto della vendita del business degli alimenti per bambini e degli snack Plum (avvenuta il 3 maggio). Nel quarto trimestre, la società prevede una continua pressione sui margini dalla transizione fuori dal contesto della pandemia e un’inflazione più pronunciata. Ora si aspetta ricavi in calo dal 3 al 3,5%, contro una previsione precedente per una diminuzione del 2,5-3%; L’utile per azione rettificato dovrebbe essere tra 2,90 e 2,93 dollari per azione, contro i 3,03-3,11 dollari annunciati in precedenza.

(Foto: CC BY-SA 3.0)

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Campbell Soup, ricavi e utile minori delle attese nell’ultimo tr...