Campari sigla nuovo finanziamento a termine per 750 milioni euro

(Teleborsa) – Davide Campari-Milano ha siglato un contratto di finanziamento a termine da massimi 750 milioni di euro con un pool di banche composto da Banca IMI e Intesa Sanpaolo, Banca Nazionale del Lavoro e BNP Paribas, Crédit Agricole CIB, UniCredit.

Si tratta di un finanziamento ponte a breve termine, con data di scadenza al 30 giugno 2021 e un opzione di estensione al 31 dicembre 2021. Lo scopo dello strumento è di finanziare scopi aziendali generali del Gruppo Campari, incluso il rimborso dell’Eurobond emesso da Campari nel 2015 in scadenza a settembre 2020 per un importo di 581 milioni di euro.

Grazie allo strumento, il profilo finanziario già molto solido del Gruppo Campari sarà ulteriormente rafforzato: al 31 dicembre 2019, la leva finanziaria era 1,6 volte l’indebitamento netto rispetto all’EBITDA rettificato. Grazie a questa nuova facility, alla liquidità disponibile (disponibilità liquide per 704,4 milioni di euro al 31 dicembre 2019) ed alle linee di credito non utilizzate per 500 milioni di euro, il Gruppo conferma la sua capacità di mantenere tutte le sue impegni finanziari, con particolare riferimento al pagamento del dividendo di 62,9 milioni, previsto per il 22 aprile 2020, il proseguimento del programma di riacquisto azioni da 350 milioni di euro e il rimborso dell’obbligazione da 581 milioni.

(Foto: © Campari)

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Campari sigla nuovo finanziamento a termine per 750 milioni euro