Campari esce dai vini con la vendita delle cantine Chateau de Sancerre

(Teleborsa) – Il gruppo Campari ha siglato un accordo per la cessione dei vini francesi Chateau de Sancerre alla Maison Ackerman, la divisione vinicola della società francese Terrena, che opera in diversi ambiti dell’industria agricola.

Il corrispettivo dell’operazione (Enterprise Value) è pari a 20,5 milioni. Il business ceduto comprende i vini Sancerre, nonche’ degli immobili, i vigneti, gli impianti per la vinificazione e la produzione e il magazzino.

Nell’anno fiscale 2016, la cantina Chateau de Sancerre ha registrato vendite nette pari a 3,5 milioni, possiede più di 55 ettari di vigneti ed il suo portafoglio comprende vini altamente rinomati della valle della Loira in Francia.

“Il Gruppo Campari esce completamente dal business dei vini fermi, in linea con la strategia volta a razionalizzare le attività non strategiche e aumentare il focus sul core business degli spirit”, spiega l’Ad di campari, Bob Kunze-Concewitz, ricordando che dall’inizio del 2016 sono stati ceduti asset non core per circa 117 milioni di euro.

Il titolo Campari oggi non mostra una performance particolarmente brillante in Borsa (-0,8%), a fronte di un mercato che viaggia in terreno negativo.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Campari esce dai vini con la vendita delle cantine Chateau de San...