Campari brinda ai risultati: utile e vendite in forte crescita

(Teleborsa) – Risultati largamente positivi per Campari che, in Borsa registra un’accelerazione e balza di oltre il 6% in vetta al paniere del FTSE MIB. 

La società ha chiuso il primo trimestre dell’anno con un utile prima delle imposte rettificato in aumento del 56% a 54,4 milioni. 

Le vendite nette hanno evidenziato un aumento del 15% a 376,6 milioni, mentre la crescita organica delle vendite è stata pari a +5,7%, trainata dai brand Globale (+10,8%) e Regionale (+13,2%) ad elevata marginalità e da un effetto cambi positivo pari a +2,7% (rivalutazione dollaro, real brasiliano, rublo e dollaro canadese). L’effetto perimetro, pari a +6,6%, è attribuibile all’effetto
combinato dell’acquisizione di Grand Marnier, consolidata dal 1 luglio 2016, della terminazione di alcuni contratti di distribuzione e della cessione di business non strategici.

L’EBITDA rettificato è stato di 78,6 milioni, in aumento del +17,7%, e l’EBIT rettificato di 64,4 milioni, in aumento del +19,5%.

L’indebitamento finanziario netto è pari a 1.206,3 milioni, sostanzialmente invariato rispetto al 31 dicembre 2016 (1.199,5 milioni).

Campari brinda ai risultati: utile e vendite in forte crescita