Calo per il settore utility italiano (-1,33%), perde molto IREN

(Teleborsa) – Calo per il comparto utility in Italia che segue la scia dell’andamento in frazionale diminuzione dell’EURO STOXX Utilities.

Il FTSE Italia Utilities scivola a quota 25.685,54 di 347,43 punti rispetto alla chiusura precedente. Andamento fiacco per l’indice Utilities dell’Area Euro che si mostra in leggero calo sulla chiusura precedente a quota 284,15, dopo che in principio era 284,68.

Tra le azioni italiane a grande capitalizzazione dell’indice utility, sottotono Enel, che passa di mano con un calo dell’1,70%.

Piccola perdita per A2A, che scambia con un -0,8%.

Tentenna Terna, che cede lo 0,55%.

Tra le mid-cap italiane, aggressivo ribasso per IREN, che passa di mano in perdita del 4,30%.

Pesante Ascopiave, che segna una discesa di ben -3,39 punti percentuali.

Seduta drammatica per Acea, che crolla del 2,12%.

Tra le azioni del Ftse SmallCap, ribasso scomposto per Alerion, che esibisce una perdita secca del 3,29% sui valori precedenti.

Sostanzialmente debole K.R.Energy, che registra una flessione dello 0,86%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Calo per il settore utility italiano (-1,33%), perde molto IREN