Calabria, MIT: verso accordo per MCT a Porto Gioia Tauro

(Teleborsa) – In vista del prossimo closing dell’accordo sulla gestione del Terminal MCT (Medcenter Container Terminal) presso il porto di Gioia Tauro, il MIT (Ministero Infrastrutture e Trasporti) sottolinea con soddisfazione “la continua e fattiva collaborazione tra le parti in causa che ha consentito, in questi mesi, una gestione ordinata del dossier, malgrado le difficoltà oggettive. Cooperazione che ha garantito continuità nell’attività dello scalo grazie soprattutto all’impegno di Contship che, dopo aver condotto storicamente Gioia Tauro a diventare il più grande porto di transhipment del Mediterraneo, ha permesso il mantenimento dei livelli occupazionali e, quindi, della stabilità necessaria al successo dell’operazione”.

Il Medcenter Container Terminal è, dal 1995, l’Hub Contship dedicato al Transhipment a Gioia Tauro: un Mega-porto dotato di grandi mezzi per la movimentazione dei container, oltre 3 km di banchina lineare, e una profondità delle acque che raggiunge i -18m, pronto a ricevere e operare sulle più grandi navi portacontainer che fanno scalo nei porti del Mediterraneo.

Le operazioni di Transhipment presso MCT sono tipicamente effettuate su 3 mega-navi in contemporanea, spesso con trasferimento diretto da nave Madre a nave Feeder, assicurando un’alta produttività e una assoluta affidabilità delle operazioni, fattori cruciali per gestire efficacemente le 1.500 navi lavorate ogni anno. Oltre 4 navi al giorno, un totale di oltre 50 milioni di TEU movimentati dall’inizio delle operazioni, nel 1995.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Calabria, MIT: verso accordo per MCT a Porto Gioia Tauro