Buzzi Unicem, ricavi +6,7% nonostante impatto uragano

(Teleborsa) – Buzzi Unicem archivia i primi nove mesi di esercizio con ricavi netti pari a 2,133 miliardi di euro, in crescita del 6,7% rispetto agli 1,998 miliardi messi a bilancio nello stesso periodo dell’anno precedente.

Questo nonostante l’attività operativa sia stata penalizzata a fine agosto e nel mese di settembre dall’impatto dell’uragano Harvey lungo la costa del Texas, i volumi di vendita realizzati dal gruppo si sono mantenuti in crescita rispetto all’anno precedente, grazie anche alla variazione di perimetro riferita al primo consolidamento integrale del gruppo Zillo (da inizio luglio). Ad eccezione dell’Ucraina, in leggera flessione, sono state ottenute variazioni favorevoli delle consegne a clienti in tutti gli altri paesi di presenza del gruppo, più decise in Italia, Germania, Repubblica Ceca e Lussemburgo, più lineari in Stati Uniti d’America, Russia e Polonia.

Le vendite di cemento sono aumentate del 4,1% mentre i volumi di calcestruzzo preconfezionato sono risultati superiori all’anno scorso del 4,8%.

Buzzi Unicem, ricavi +6,7% nonostante impatto uragano
Buzzi Unicem, ricavi +6,7% nonostante impatto uragano