Buzzi Unicem, fatturato in crescita nel 2017

(Teleborsa) – Buzzi Unicem ha chiuso il 2017 con un fatturato consolidato pari a 2,8 miliardi di euro rispetto ai 2,6 miliardi del 2016, in aumento del
5,1% (+3,7% a cambi e perimetro costanti). 

Le vendite di cemento sono salite del 4,4% a 26,8 milioni di tonnellate, quelle di calcestruzzo preconfezionato del 3,1% a 12,3 milioni di metri cubi. 

L’indebitamento finanziario netto a fine 2017, ammonta a 863 milioni, in miglioramento rispetto ai 942 milioni di fine 2016.

Outlook 2017: riviste al ribasso le stime sul MOL. “Sulla base delle informazioni preliminari disponibili”, la società prevede che “il bilancio consolidato dell’esercizio 2017 si chiuda con un margine operativo lordo ricorrente di quasi 580 milioni di euro, in miglioramento rispetto al 2016, ma al livello inferiore dell’intervallo comunicato al mercato insieme alle informazioni sull’andamento gestionale al 30 settembre, principalmente a causa della rapida svalutazione del dollaro nell’ultimo trimestre”. 

Grazie alla riforma fiscale USA voluta da Donald Trump”, Buzzi prevede di “realizzare un provento non ricorrente e senza manifestazione monetaria di circa 165 milioni di euro (187 milioni di dollari) a valere sull’utile netto consolidato dell’esercizio 2017. Il taglio pari a 14 punti percentuali dell’aliquota ha ridotto le passività fiscali differite del gruppo, generando un effetto positivo sullo stato patrimoniale. Nell’esercizio 2018 e seguenti, la minore aliquota fiscale avrà un impatto favorevole sull’utile netto ed il cashflow”.

Buzzi Unicem, fatturato in crescita nel 2017