Buzzi Unicem, closing dell’acquisto di CRH Brasil tramite joint venture brasiliana

(Teleborsa) – Grazie all’autorizzazione dell’autorità antitrust brasiliana (CADE), Companhia Nacional de Cimento (CNC), controllata al 100% da BCPAR (la holding brasiliana in cui Buzzi Unicem detiene il 50% del capitale insieme a Grupo Ricardo Brennand), ha oggi acquisito tutte le società del gruppo CRH operanti in Brasile (CRH Brasil e sue controllate).

Il corrispettivo pagato tiene conto del prezzo concordato originariamente di 218 milioni di dollari e delle variazioni della situazione finanziaria delle società acquisite dalla sottoscrizione dell’accordo, sottolinea la multinazionale italiana specializzata nella produzione di cemento. Come previsto, Buzzi Unicem ha provveduto a finanziare CNC, a condizioni di mercato, per un importo di 242 milioni di dollari a supporto dell’intera transazione.

Le attività di CRH Brasil sono costituite da tre cementerie a ciclo completo e due centri di macinazione, tutti attivi nella zona Sud-Est del Paese. L’acquisizione determinerà un significativo rafforzamento di BCPAR, anch’essa operante nella stessa zona di mercato. CRH Brasil
nel 2020 ha venduto circa 2,8 milioni di tonnellate di cemento.

(Foto: © sergwsq / 123RF)

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Buzzi Unicem, closing dell’acquisto di CRH Brasil tramite joint ...