Burberry, effetto Covid su IV trimestre. Crolla utile

(Teleborsa) – Sotto l’effetto Covid-19, crolla l’utile di Burberry. Nel quarto trimestre la casa di moda di lusso britannica ha scontato la chiusura del 60% dei suoi negozi durante la pandemia, registrando vendite in calo del 27%.

I risultati preliminari di fine anno, chiuso a marzo, mostrano ricavi in calo del 4% a 2,63 miliardi di sterline, un utile operativo rettificato pro-forma di 404 milioni ( -8%) e un utile attribuibile ai soci crollato a 122 milioni (da 339 milioni). Per proteggere la posizione di cassa il dividendo è stato tagliato del 73% a 11,3 pence e il programma di risparmio sui costi è stato accelerato per offrire un risparmio cumulativo di 140 milioni entro l’anno fiscale 2021.

“Prima di Covid-19, stavamo avendo un forte slancio, con vendite superiori alle nostre aspettative. L’emergenza sanitaria globale ha avuto un profondo impatto ma sono molto orgoglioso del modo in cui abbiamo risposto – commenta l’amministratore delegato Marco Gobbetti –. Abbiamo un bilancio e una liquidità solidi, con spazio per gli investimenti quando i mercati si riprenderanno. Ci vorrà del tempo per guarire ma siamo incoraggiati dal nostro forte rimbalzo in alcune parti dell’Asia e siamo ben preparati ad affrontare questo periodo”.

(Foto: © Arseniy Krasnevsky / 123RF)

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Burberry, effetto Covid su IV trimestre. Crolla utile