Buongiorno dalla Borsa 21 gennaio 2020

(Teleborsa) – Nessuna variazione significativa in chiusura per il listino USA, con il Dow Jones che si attesta sui valori della vigilia a 29.348,1 punti; al contrario, il Nasdaq 100 avanza in maniera frazionale, arrivando a 9.173,73 punti. In discesa il Nikkei 225 (-0,91%); buona la prestazione dell’indice cinese (+1,47%).

Milano è debole, in scia alle altre Borse di Eurolandia, che si muovono sulla parità. In rosso Francoforte, che evidenzia un deciso ribasso dello 0,70%; Londra scende dello 0,98%; spicca la prestazione negativa di Parigi, che scende dell’1,20%.

Il settore beni per la casa, con il suo -2,27%, si attesta come peggiore del mercato. In forte ribasso De’ Longhi, che mostra un disastroso -3,72%.

È previsto stamattina dal Regno Unito l’annuncio sia del Tasso di Disoccupazione, che delle Richieste dei Sussidi di Disoccupazione. È previsto ancora stamattina dalla Germania l’annuncio dell’Indice ZEW. Giovedì, negli Stati Uniti, saranno pubblicate le Scorte di Petrolio.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Buongiorno dalla Borsa 21 gennaio 2020