Bundesbank, Weidmann si dimette da Presidenza dopo 10 anni

(Teleborsa) – Il presidente della Bundesbank Jens Weidmann annuncia le sue dimissioni a partire dal 31 dicembre 2021, dopo ben dieci anni alla guida della banca centrale tedesca, a partire da maggio 2011. Il governatore – conferma la Bundesbank- ha chiesto al Capo dello Stato Frank-Walter Steinmeier di accettare le sue dimissioni per motivi personali.

“Sono giunto alla conclusione che oltre 10 anni sono un buon periodo per voltare pagina, per la Bundesbank ma anche per me personalmente”, ha dichiarato il banchiere in una lettera allo staff della Bundesbank, ringraziando anche i colleghi del Consiglio direttivo della BCE guidato da Christine Lagarde “per l’atmosfera aperta e costruttiva nelle discussioni talvolta difficili degli ultimi anni”.

“L’ambiente in cui operiamo è cambiato enormemente ed i compiti della Bundesbank sono aumentati. La crisi finanziaria, la crisi del debito sovrano e, più recentemente, la pandemia hanno portato a decisioni politiche e di politica monetaria che avranno effetti di lunga durata”, ha sottolineato Weidmann, ribadendo “per me è sempre stato importante che la voce chiara e orientata alla stabilità della Bundesbank rimanesse chiaramente udibile”.

Parlando del nuovo quadro normativo e del ruolo rafforzato della banca centrale tedesca, il banchiere ricorda “le nuove responsabilità della Bundesbank nel campo della stabilità finanziaria sottolineano anche il nostro ruolo centrale quando si tratta di un sistema finanziario funzionante”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Bundesbank, Weidmann si dimette da Presidenza dopo 10 anni