BTP Italia, nel primo giorno non si raggiunge neanche il mezzo miliardo

(Teleborsa) – Accoglienza fredda dei risparmiatori per il BTP Italia, il primo del Governo M5S-Lega. Nella prima giornata di collocamento del titolo di Stato indicizzato al tasso di inflazione italiana sono stati raccolti solo 481,3 milioni di euro, un po’ pochino se confrontati con almeno il miliardo di euro delle altre edizioni. In realtà si tratta del livello più basso mai registrato da giugno del 2012.

Si ricorda che la durata del titolo per questa nuova emissione, la seconda del 2018, è stata fissata a 4 anni, anche se il BTP può sempre essere venduto prima della scadenza. Tasso reale annuo minimo garantito fissato all’1,45%.

La nuova emissione, come le precedenti, si svolgerà in due fasi. La prima, dedicata ai risparmiatori individuali e affini, ai quali il Ministero dell’Economia e delle Finanze assicura la piena soddisfazione degli ordini, è iniziata ieri lunedì 19 novembre e terminerà mercoledì 21 novembre, salvo chiusura anticipata.

Il giorno 22 novembre sarà invece riservato alla clientela istituzionale con facoltà per il Tesoro, qualora lo ritenga opportuno, di limitare l’offerta a questi dedicata.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

BTP Italia, nel primo giorno non si raggiunge neanche il mezzo mi...