BTP Italia, collocamento chiuso con oltre 7,1 miliardi

(Teleborsa) – Si è chiusa la dodicesima emissione del BTP Italia, con una raccolta di oltre 7,1 miliardi di euro. 

L’importo emesso è stato pari a 7.107,158 milioni di euro e coincide con il controvalore complessivo dei contratti di acquisto validamente conclusi alla pari sul MOT (il Mercato Telematico delle Obbligazioni e Titoli di Stato di Borsa Italiana) attraverso BNP Paribas e Monte dei Paschi di Siena Capital Services Banca per le Imprese S.p.A. durante il periodo di collocamento, che è iniziato il giorno 13 novembre 2017 e si è concluso alle ore 11 della giornata odierna.

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha specificato che nel corso della Prima Fase del collocamento (dedicata a investitori individuali e affini), dal 13 al 15 novembre 2017, sono stati conclusi 62.563 contratti per un controvalore pari a 3.757,158 milioni di euro.

Nella Seconda Fase del collocamento (dedicata a investitori istituzionali), che si è aperta e conclusa nella giornata odierna, il numero delle proposte di adesione pervenute ed eseguite è stato pari a 557, per un controvalore emesso pari a 3.350 milioni di euro a fronte di un totale richiesto pari a 10.777,045 milioni di euro (coefficiente di riparto pari a circa il 31,1 per cento).

Per il titolo indicizzato all’inflazione italiana, con godimento 20 novembre 2017 e scadenza 20 novembre 2023, è fissato il tasso cedolare (reale) annuo definitivo, pari a 0,25%, pagato in due cedole semestrali. Il regolamento dell’operazione si terrà lo stesso giorno del godimento del titolo.

BTP Italia, collocamento chiuso con oltre 7,1 miliardi