Bruxelles multa un cartello per impianti di illuminazione auto

(Teleborsa) – L’Antitrust europeo bacchetta alcuni produttori del settore automotive per la partecipazione ad un cartello.

La Commissione europea ha annunciato di aver comminato un’ammenda complessiva di 27 milioni di euro a Automotive Lighting e Hella per la loro partecipazione a un accordo di cartello nella produzione di impianti di illuminazione dei veicoli. In tale cartello figura anche Valeo, che tuttavia non è stata sanzionata avendo rivelato alla Commissione la suddetta violazione delle norme antitrust.

“Il cartello riguardava la fornitura di tali pezzi di ricambio ai costruttori di veicoli passeggeri e commerciali dopo la fine della produzione di massa di un modello di veicolo” si legge in una nota, nella quale si precisa che le tre società finite sotto la lente di Bruxelles si sono accordate sui prezzi e altre condizioni commerciali per la fornitura di sistemi di illuminazione dei veicoli all’interno dello Spazio economico europeo.

Tutte le imprese hanno ammesso la loro partecipazione al cartello e hanno accettato la procedura di transazione.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Bruxelles multa un cartello per impianti di illuminazione auto