Bruxelles dà i voti, Italia promossa sui conti. Ma poi bacchetta:”Reintrodurre Imu per i ricchi”

(Teleborsa)Nessuna procedura d’infrazione. La Commissione Ue sceglie la linea morbida sulla correzione dei conti e promuove, dunque, l’Italia che ha tenuto fede agli impegni di misure aggiuntive per lo 0,2% del prodotto interno lordo.

Promossa, con riserva – La Commissione europea ritiene che le misure aggiuntive richieste per le politiche di bilancio per il 2017 siano state soddisfatte e quindi “per il momento non si rendono necessari ulteriori sforzi”. Per il momento, appunto perché l’Italia resta sotto la lente d’ingrandimento.

In compenso, avanza altre richieste per Roma.
LA COMMISSIONE BACCHETTA L’ITALIA: “IMU PER I RICCHI” -“L’Italia deve ridurre il cuneo fiscale sul lavoro, e spostare il carico fiscale sui patrimoni”. In particolare, come si legge nel documento sulle raccomandazioni specifiche per Paese, pubblicato oggi nel pacchetto di primavera, farebbe bene a «reintrodurre« la tassa sulla prima casa degli italiani ad alta fascia di reddito. Eliminarla “è stato un passo indietro nel processo di costruire una struttura fiscale più efficiente”, sentenziano dalle parti di Bruxelles.
RIPRESA VULNERABILE – Nel 2018 la ripresa continuerà per il sesto anno consecutivo in Europa, ma tale ripresa resta  vulnerabile, avverte il commissario per gli Affari economici, Pierre Moscovici, convinto di chiedere agli Stati membri tutti, Italia compresa, impegni per “un equilibrio adeguato ad assicurare la sostenibilità delle finanze pubbliche e raggiungere un orientamento fiscale che contribuisca a rafforzare, e non minare, la ripresa”.
Ancora, sul fronte del mercato del lavoro vengono chieste politiche occupazionali, incentivi per la creazione di posti di lavoro e riduzione della povertà.
La Commissione ribadisce poi la necessità di mutamenti per aumentare il livello di efficienza e competività: va ridotta la durata delle cause civili, intensificata la lotta alla corruzione e continuato il processo di riforma della pubblica amministrazione, fondamentale per snellire il sistema Italia.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Bruxelles dà i voti, Italia promossa sui conti. Ma poi bacchetta:&#82...