Brusca e inattesa frenata dell’industria tedesca

(Teleborsa) – L’industria tedesca perde nuovamente slancio, a luglio, annullando il recupero messo in atto nel periodo precedente, a causa di una forte riduzione della produzione manifatturiera (-2,3%). Si tratta del peggior dato degli ultimi due anni. Per contro, l’attività edilizia ha segnato un progresso dell’1,8%.

Secondo l’Ufficio di statistica tedesco Destatis, la produzione ha evidenziato un decremento dell’1,5% dopo il +1,1% rivisto di giugno (+0,8% la prima lettura). Il dato è decisamente peggiore delle stime degli analisti, che si attendevano una incremento marginale dello 0,2%.

Il dato che esclude l’energia e le costruzioni ha segnato un calo del 2,3%. La produzione di energia è salita del 2,6% mentre quella nelle costruzioni è cresciuta del 2,8%.

A livello tendenziale l’attività produttiva tedesca ha segnato un decremento dell’1,2%.

Brusca e inattesa frenata dell’industria tedesca