Bristol-Myers Squibb, causa da 6,4 miliardi su farmaco Celgene

(Teleborsa) – Bristol Myers Squibb è stata citata in giudizio puntando a 6,4 miliardi di dollari di risarcimenti. Nel dettaglio, UMB Bank NA, in rappresentanza degli ex azionisti di Celgene, ha presentato presso il tribunale federale di Manhattan una causa contro MBS.

Secondo le accuse, il colosso farmaceutico avrebbe ritardato la richiesta di approvazione, presso la FDA, del farmaco antitumorale Breyanzi (sviluppato da Celgene) così da evitare pagamenti legati al Contingent Value Right ricevuto dagli azionisti di Celgene come parte della sua acquisizione nel 2019, consentendole di rilevare la società con uno “sconto enorme”.

Secondo UMB Bank NA, Bristol Myers non ha esercitato “sforzi diligenti” contrattualmente richiesti per ottenere l’approvazione entro la data richiesta.

(Foto: Ragesoss)

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Bristol-Myers Squibb, causa da 6,4 miliardi su farmaco Celgene