Brillante Piazza Affari con le trimestrali. In luce Stellantis e CNH

(Teleborsa) – Prevalgono gli acquisti nella Borsa di Milano, al pari delle principali Borse Europee, con gli investitori che plaudono alle trimestrali finora annunciate dalle società e alle prospettive 2021.

Sul mercato valutario, l’Euro / Dollaro USA è sostanzialmente stabile e si ferma su 1,2. Lieve aumento per l’oro, che mostra un rialzo dello 0,21%. Lieve aumento del petrolio (Light Sweet Crude Oil) che sale a 66,13 dollari per barile.

Piccolo passo verso l’alto dello spread, che raggiunge quota +107 punti base, mostrando un aumento di 2 punti base, con il rendimento del BTP a 10 anni pari allo 0,84%.

Tra i listini europei effervescente Francoforte, con un progresso del 2,12%, incandescente Londra, che vanta un incisivo incremento dell’1,68%, e andamento positivo per Parigi, che avanza di un discreto +1,4%. Giornata di forti guadagni per Piazza Affari, con il FTSE MIB in rialzo del 2,03%; sulla stessa linea, balzo del FTSE Italia All-Share, che continua la giornata a 26.772 punti.

Tra le migliori Blue Chip di Piazza Affari, in primo piano Stellantis, che mostra un forte aumento del 7,00%.

Decolla CNH Industrial, con un importante progresso del 5,27%.

In evidenza Tenaris, che mostra un forte incremento del 4,48%.

Svetta Buzzi Unicem che segna un importante progresso del 2,76%.

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Telecom Italia, che prosegue le contrattazioni a -0,60%.

Al Top tra le azioni italiane a media capitalizzazione, Biesse (+5,12%), Banca Popolare di Sondrio (+3,83%), Ferragamo (+3,33%) e doValue (+3,27%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su Falck Renewables, che ottiene -1,63%.

Seduta negativa per Saras, che mostra una perdita dell’1,37%.

Sotto pressione Autogrill, che accusa un calo dell’1,34%.

Scivola Sanlorenzo, con un netto svantaggio dell’1,32%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Brillante Piazza Affari con le trimestrali. In luce Stellantis e CNH