Brillante Piazza Affari che supera gli Eurolistini

(Teleborsa) – Si scatenano gli acquisti a Piazza Affari, che sovraperforma rispetto alla cautela mostrata dalle borse europee, mentre arrivano segnali di debolezza dai derivati statunitensi. I contratti americani anticipano una partenza debole per la borsa di Wall Street, più tardi, dopo il rally della vigilia, all’indomani della Fed che, come previsto, ha alzato i tassi d’interesse di 75 punti base. Il presidente Jerome Powell tuttavia ha aperto alla possibilità che si possa presto passare a un ritmo più lento di rialzi del costo del denaro.

Sul fronte societario, risultati migliori delle previsioni per Iveco e Stellantis. In evidenza anche Moncler e STM grazie ai conti di bilancio.

Sul mercato valutario, scambi in ribasso per l’Euro / Dollaro USA, che accusa una flessione dello 0,75%. L’Oro mostra un timido guadagno, con un progresso dello 0,26%. Il Petrolio (Light Sweet Crude Oil), in aumento (+2,03%), raggiunge 99,24 dollari per barile.

Lieve miglioramento dello spread, che scende fino a +241 punti base, con un calo di 3 punti base, mentre il rendimento del BTP a 10 anni si attesta al 3,32%.

Tra le principali Borse europee senza slancio Francoforte, che negozia con un +0,07%, Londra è stabile, riportando un moderato -0,09%; andamento cauto per Parigi, che mostra una performance pari a +0,06%. Giornata di guadagni per la Borsa di Milano, con il FTSE MIB, che mostra una plusvalenza dell’1,17%; sulla stessa linea, performance positiva per il FTSE Italia All-Share, che continua la giornata in aumento dell’1,12% rispetto alla chiusura precedente.
Tra le migliori azioni italiane a grande capitalizzazione, ottima performance per Iveco, che registra un progresso del 4,53%.

Exploit di Moncler, che mostra un rialzo del 4,17%.

Su di giri Prysmian (+3,92%).

Acquisti a piene mani su Stellantis, che vanta un incremento del 3,62%.

I più forti ribassi, invece, si verificano su Saipem, che continua la seduta con -2,45%.

Soffre Inwit, che evidenzia una perdita dell’1,24%.

Preda dei venditori Leonardo, con un decremento dell’1,18%.

Si muove sotto la parità Unicredit, evidenziando un decremento dello 0,98%.

In cima alla classifica dei titoli a media capitalizzazione di Milano, Brembo (+4,31%), Ariston Holding (+3,65%), Mfe A (+3,31%) e Mutuionline (+3,10%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su Cementir Holding, che ottiene -2,07%.

Si concentrano le vendite su Fincantieri, che soffre un calo dell’1,90%.

Vendite su Tamburi, che registra un ribasso dell’1,41%.

Seduta negativa per B.F, che mostra una perdita dell’1,40%.

Tra i dati macroeconomici rilevanti:

Giovedì 28/07/2022
08:45 Francia: Prezzi produzione, mensile (preced. -0,3%)
09:00 Spagna: Tasso disoccupazione, trimestrale (atteso 13%; preced. 13,65%)
09:00 Spagna: Vendite dettaglio, annuale (atteso 1,3%; preced. 1,3%)
09:00 Spagna: Vendite dettaglio, mensile (preced. -0,1%)
10:00 Italia: Fatturato industria, mensile (preced. 2,8%).