Brilla Exxon Mobil sul rialzo dei prezzi del petrolio sopra 32 dollari

(Teleborsa) – Grande giornata per il gruppo petrolifero che distribuisce in Europa con il marchio Esso, che sta mettendo a segno un rialzo del 4,51%.

A dare una spinta al titolo, contribuisce una risalita dei prezzi del greggio che si è risollevato dai minimi in 12 anni e, al momento, si porta sopra i 32 dollari al barile. 

Comparando l’andamento del titolo con l’indice Dow Jones, su base settimanale, si nota che Exxon Mobil mantiene forza relativa positiva in confronto con l’indice, dimostrando un maggior apprezzamento da parte degli investitori rispetto all’indice stesso (performance settimanale +1,95%, rispetto a -3,34% del Dow Jones).

Tecnicamente la situazione di medio periodo è negativa, mentre segnali rialzisti si intravedono nel breve periodo, grazie alla tenuta dell’area di supporto individuata a quota 76,8 dollari USA. Lo spunto positivo di breve è indicativo di un cambiamento del trend verso uno scenario rialzista, con la curva che potrebbe spingersi verso l’importante area di resistenza stimata a quota 80,25. A livello operativo, lo scenario più appropriato potrebbe essere una ripresa rialzista del titolo, con area di resistenza individuata a 83,7.

Le indicazioni non costituiscono invito al trading.
(A cura dell’Ufficio Studi Teleborsa)

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Brilla Exxon Mobil sul rialzo dei prezzi del petrolio sopra 32 dollari