Brexit, vince il Leave: Tokyo perde oltre l’8%, sterlina ai minimi dal 1985, balza l’oro

(Teleborsa) – Il Regno Unito saluta l’Unione Europea con la vittoria del Leave al referendum sulla Brexit. La notizia, non affatto scontata, ha galvanizzato Farage, che dopo aver ribattezzato il 23 giugno come l’Independence Day ha chiesto le dimissioni del premier David Cameron, che a breve dovrebbe tenere un discorso.

Intanto i mercati reagiscono violentemente alla notizia: la piazza di Tokyo arretra di oltre l’8%, la sterlina scivola sui minimi dal 1985 contro il dollaro a 1,3398 (-10,49%) mentre l’oro fa un gigantesco salto in alto fino a 1.330 (+6,15%), sfruttando la sua natura di bene rifugio. 

Si attende ora l’avvio delle principali borse europee, che si preannuncia disastroso. Sul Globex il futures sul Ftse della Borsa di Londra sta lasciando sul terreno il 9% e quello sul Dax di Francoforte l’8%.

Brexit, vince il Leave: Tokyo perde oltre l’8%, sterlina ai mini...