Brexit: Theresa May vola a Bruxelles in vista del summit, sciolto anche il “nodo Gibilterra”

(Teleborsa) – Ore febbrili per la premier britannica, Theresa May, che vola a Bruxelles per il summit Ue, fissato per la giornata di domani, domenica 25 novembre dove i 27 leader saranno chiamati a dare il loro endorsement politico in vista del 29 marzo 2019, data dell’addio di Londra dall’Unione europea.

Nella tarda serata di oggi colloqui con il presidente della Commissione Ue, Jean-Claude Juncker, e con il presidente del Consiglio Ue, Donald Tusk. L’auspicio della May è quello di rientrare in Gran Bretagna domenica sera con l’appoggio pieno sulle condizioni per l’uscita.

MADRID TOGLIE IL VETO, ACCORDO SU GIBILTERRA – Sciolto anche l’ultimo nodo rimasto quello sullo status futuro di Gibilterra, contesa da quasi tre secoli da Londra e Madrid, e per la quale il premier spagnolo Pedro Sanchez aveva appunto minacciato il veto sull’intesa tra Bruxelles e Londra. La Spagna ha raggiunto un accordo con l’Unione Europea su Gibilterra e dunque toglie il veto annunciato nei giorni scorsi all’intesa sulla Brexit che sarà formalizzata al vertice straordinario di domani a Bruxelles. L’annuncia il premier spagnolo Sanchez.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Brexit: Theresa May vola a Bruxelles in vista del summit, sciolto anch...