Brexit, sterlina sotto pressione. I Comuni legano le mani al Governo

(Teleborsa) – Si muove con difficoltà la sterlina sul mercato Forex, dopo che il Parlamento inglese ha approvato una mozione che obbliga il Governo britannico a pubblicare la versione integrale dell’accordo con l’Ue. Il cable gpb/usd vale 1,2739 dollari. Un peggioramento del cambio potrebbe aprire al primo livello di supporto visto in area 1,2689 dollari.

Con 321 voti a favore e 299 contrari, i Comuni hanno approvato un nuovo emendamento per legare le mani al Governo e rendere ancora più difficile il percorso verso la Brexit voluta dal premier Theresa May.

La mozione approvata dell’opposizione contesta all’esecutivo un oltraggio al Parlamento, per il rifiuto di pubblicare la versione integrale di un parere giuridico sul trattato di recesso dall’Unione europea. Il testo, promosso dal dissidente Tory Dominic Grieve col sostegno dell’opposizione laburista, in caso di bocciatura dell’intesa presentata dal primo ministro inglese, attribuisce al Parlamento voce in capitolo su qualunque opzione successiva.

Corbyn: questo accordo ci renderà più poveri
L’accordo sulla Brexit renderà il Regno Unito “più povero” – ha detto il leader dell’opposizione laburista, Jeremy Corbyn, preannunciando il no ufficiale del suo partito alla ratifica dell’11 dicembre. Corbyn che ha bollato l’intesa come “un pasticcio” ha accusato il governo Tory di aver speso utile a negoziare impiegandolo invece a dirimere le sue liti interne.

Theresa May tira dritto, vuole restare a tutti i costi
Nel corso di un’intervista tv, la May si è dimostrata ottimista e determinata a battersi per la ratifica parlamentare dell’intesa. “Il mio compito è garantire che il governo faccia quello che la gente ci ha chiesto, cioè la Brexit”, ha ribadito.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Brexit, sterlina sotto pressione. I Comuni legano le mani al Go...