Brexit, spiragli per un nuovo accordo

(Teleborsa) – I colloqui tra il premier inglese Boris Johnson, la cancelliera Angela Merkel e il presidente francese Emmanuel Macron nel corso del G7 di Biarritz potrebbero aver creato degli spiragli per un nuovo accordo UE-UK sulla Brexit.

Secondo quanto riportato da Bloomberg, che cita funzionari europei, i due leader europei avrebbero aperto alla possibilità di tornare a rinegoziare l’uscita della Gran Bretagna dall’Unione Europea anche per quanto riguarda il backstop per il confine irlandese, tema chiave per il neo premier britannico.

Johnson ha infatti chiesto anche durante il G7 che il meccanismo del backstop venga eliminato dalle clausole dell’accordo e lo avrebbe ribadito a Merkel e Macron, mettendo sul piatto l’ipotesi di un no deal.

Il dialogo con i leader europei avrebbe portato i suoi frutti se, come riporta Bloomberg, i due leader avrebbero aperto a proposte alternative che vedrebbero in campo le tecnologie più avanzate in difesa del libero commercio al confine irlandese: ora tutta l’attenzione della diplomazia sarebbe puntata sulla possibilità di creare lo spazio per nuovi negoziati.

Nel frattempo, Johnson ha confermato il suo viaggio a Dublino per il mese prossimo, quando incontrerà il premier irlandese Leo Varadkar e discuterà di temi chiave per la Brexit, a partire dal backstop.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Brexit, spiragli per un nuovo accordo