Brexit, sì dei Comuni alla legge anti no-deal

(Teleborsa) – Sì della Camera dei Comuni alle legge anti-no deal e seconda sconfitta in due giorni per il governo presieduto da Boris Johnson.

Il Parlamento inglese ha infatti detto votato a favore della proposta di liberal, laburisti e tory ribelli (che sono stati espulsi dal partito) che impone al governo lo slittamento per la Brexit oltre la data già stabilita del 31 ottobre senza un accordo con l’Unione Europea. A favore hanno votato 329 deputati, 300 i contrari.

BoJo incassa così una seconda sconfitta a breve giro dopo la calendarizzazione della legge, ottenuta con il voto delle opposizioni e dei conservatori ribelli che hanno lasciato la maggioranza e Bre.

I tempi stringono: ora sarà necessaria un’altra lettura tecnica alla Camera dei Comuni per gli emendamenti e il successivo passaggio alla Camera dei Lord.

(Foto: © Melinda Nagy/123RF)

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Brexit, sì dei Comuni alla legge anti no-deal