Brexit: salgono a 4,2 milioni le domande per lo status di residente in Gran Bretagna

(Teleborsa) – Le domande presentate da cittadini dei Paesi Ue, della Svizzera e degli Stati membri dello Spazio economico europeo (Islanda, Norvegia e Liechtenstein) per l’EU Settlement Scheme – lo status per poter continuare a vivere sull’isola dopo la Brexit con gli stessi diritti attuali – sono salite a più di 4,2 milioni.

La maggior parte delle domande di registrazioni è stata presentata in Inghilterra (3.870.600), 214.700 in Scozia, 70.800 in Galles e 69.300 in Irlanda del Nord. Il termine ultimo per la richiesta del Settled Status (o del Pre-Settled Status, per chi non abbia ancora alle spalle 5 anni di residenza consecutiva oltre Manica) è il 31 dicembre 2020, che verrebbe esteso al 30 giugno 2021 in caso di accordo post Brexit.

Nel frattempo, il Governo britannico ha lanciato una piattaforma – Transition per spiegare conseguenze e opportunità del dopo Brexit. In base a una serie di domande preimpostate, divise per ambiti (lavoro, studio, business), la piattaforma fornisce tutte le informazioni
necessarie sia a chi intenda restare sull’isola sia a chi vorrà avere rapporti da fuori.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Brexit: salgono a 4,2 milioni le domande per lo status di residente in...